Lino Marmorato – Da Maggio ’68 a Maggio 2018

Il direttore di Buoncalcioatutti.it: "Maggio 2018 sarà la continuità di un lavoro svolto alla grande grazie alla conferma di Ballardini"

91
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Maggio del ’68 ha rappresentato una rivoluzione, il Maggio del 2018 con la conferma di Ballardini sarà invece la continuità di un lavoro svolto alla grande. Lavoro che il tecnico definisce “miracolo”.

A Ballardini  piacerebbe riproporre a tutto il popolo genoano un famoso slogan facente sempre capo al ’68: “Fate l’amore non la guerra, mettete dei fiori nei vostri cannoni“. Ballardini ha voluto il Genoa del futuro,  ha lottato ogni giorno dal suo terzo arrivo, lo vuole adesso, già dalla prossima gara con la Fiorentina per iniziare il rock del 2018.

Il programma sarà sempre lo stesso anche in futuro: cercare di schierare più giocatori possibili che parlino la stessa lingua, mettere in campo una squadra compatta ed equilibrata che quando difende si aiuta. Non dipenderà dal numero di modulo (conta nulla)  che schiererà, sarà l’idea di gioco che conterà. Tutto in modo semplice con la squadra che deve capirsi e aiutarsi.

Il modulo preferito che proverà a mettere in campo, provando già nelle prossime gare di fine campionato, è il 3-3-1-3 quando visto staticamente. Esame non facile per non correre il rischio di lasciare la difesa scoperta e duelli uno contro uno, visti nel passato e deleteri al fine del risultato. Tre calciatori a difesa della porta; tre centrocampisti che devono dare ampiezza, con uno di loro che si allarga e dare profondità; il trequartista che…CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SU BUONCALCIOATUTTI

Lino Marmorato – Buoncalcioatutti

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.