L’importanza del trequartista per Andreazzoli

Se il lavoro fisico è centrale in questa fase austriaca, tatticamente questo ruolo può assumere un importante chiave di lettura nel futuro gioco rossoblù

4195
Andreazzoli
Mister Andreazzoli (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

È ancora tempo di lavoro e fatica per il Genoa 2019/2020, che forse solo sabato nel primo vero impegnativo test col Lione avrà qualche risposta.
Se il lavoro fisico è centrale in questa fase austriaca, tatticamente il ruolo del trequartista può assumere un importante chiave di lettura nel futuro gioco rossoblù.
Storicamente mister Andreazzoli ne ha sempre avuti e utilizzati: nel febbraio 2013, quando subentró all’esonerato Zdenek Zeman a Roma, disponeva e schierava spesso dietro gli attaccanti elementi di qualità sulla trequarti come Marquinho, Erik Lamela e Francesco Totti (addirittura schierati tutti e tre dall’inizio nella finale di Coppa Italia poi persa però contro la Lazio per il famoso gol di Lulic).
Ad Empoli nel 2017, anche qui subentrando in corsa (questa volta al collega Vivarini), la sua squadra che vinse la Serie B aveva in Bennacer, Krunic e Zajc gli uomini da ultimo passaggio per le punte (non per niente fecero segnare a valanga la coppia Caputo-Donnarumma).
Krunic è stato un punto fondamentale sulla trequarti azzurra anche in Serie A, dato che Zajc fu ceduto a gennaio e mister Andreazzoli per 15 partite fu sostituito dalla poco proficua parentesi Iachini, di cui il presidente toscano Corsi si è sempre pentito.
Adesso ci riprova al Genoa: magari dando linfa nuova al finale di carriera del sempreverde Goran Pandev, oppure rigenerando il paraguaiano Sanabria reduce da mesi difficili.
Senza dimenticare l’esperienza di Gumus, che nel secondo tempo dell’amichevole col Wacker Innsbruck proprio dietro le linee è stato un rifornimento continuo per Kouamè e Pinamonti.
Trequartista e punte da gol pesanti. Andreazzoli non si è mai fatto mancare questi ingranaggi. In attesa, ovviamente, di possibili sviluppi in ottica calciomercato.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.