Giovanni Porcella – Il Milanino ha detto cosa vale il Genoa senza Piatek

Il giornalista di Primocanale: "Il polacco con i suoi 13 gol aveva nascosto tutta la pochezza di questa creatura. Pandev e soprattutto Favilli hanno deluso e a questo punto persino il reietto Lapadula servirebbe e questo dice tutto"

3408
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un piccolo Milan senza una marea di titolari batte il Genoa e lo inguaia. Non solo in classifica ma anche nell’intimo dell’anima. Infatti si è capito che senza Piatek venduto proprio ai rossoneri la squadra di Prandelli e prima di Ballardini e Juric vale pochissimo. Non a caso nelle ultime 11 partite i rossoblù ne hanno vinta la miseria di una. Piatek con i suoi 13 gol aveva nascosto tutta la pochezza di questa creatura. Pandev e soprattutto Favilli hanno deluso e a questo punto persino il reietto Lapadula servirebbe e questo dice tutto. Preziosi ormai non puo’ piu’ bloccare al polacco e allora perché non si era cautelato con un’altra punta? Non voglio fare drammi, ma io se fossi nella società mi preoccuperei un pochino. E anche a centrocampo due rinforzi, escluso Sturaro, servono come il pane visto che pure Hiljemark è ko e forse ha finito la stagione. Insomma oltre l’ipocrisia su una cessione di Piatek sempre smentita a gennaio, ed invece avvenuta nei fatti, il Genoa dà l’impressione di non essere pronta. Il mercato non è ancora chiuso confidiamo in qualche colpo di coda altrimenti il girone di ritorno sarà tutto in salita. Domenica c’è l’Empoli fuori, altro test senza bomber.

Giovanni Porcella – Grif House Primocanale

CLICCA QUI PER COMMENTARE LA NOTIZIA SU PRIMOCANALE.IT

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.