Giovanni Porcella – Genoa in crisi, l’ora delle dure critiche

L'opinione sul Genoa dal blog del giornalista di Primocanale

150

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Per il Genoa è crisi nera. A Cagliari arriva la quarta sconfitta consecutiva, come i quattro gol subiti dai sardi. Inutile la rete iniziale di Simeone uno dei pochi a salvarsi dal naufragio. L’altro senza colpe è Cataldi appena arrivato in prestito dalla Lazio e già schierato da Juric. Per il resto il Grifone dopo il gol di Borriello e di Joao Pedro che hanno portato il Cagliari al riposo in vantaggio non è più esistito. Una prestazione indecorosa e indegna. Ancora Borriello e poi Farias su rigore hanno infierito su Burdisso e compagni che non sanno più vincere e nemmeno pareggiare. Alla fine il centinaio di tifosi presenti al Sant’Elia hanno contestato i giocatori, segno che anche la Nord comincia a sentire puzza di bruciato. Il resto si leggeva sui social vari o nel contenuto delle telefonate arrivate nelle trasmissioni. Da Preziosi a Juric da Cofie a Laxalt tutti sotto processo.

Classifica ancora in ampia sicurezza per la pochezza delle ultime, ma il Genoa nel suo complesso farebbe bene a svegliarsi perché se togliamo la vittoria in recupero con la Fiorentina i ko di fila sarebbero addirittura cinque. Troppi. Il problema è che la squadra di Juric sembra anestetizzata come se ormai il campionato fosse finito. Invece mancano ancora 18 partite e pensare di continuare con questa svogliata presenza fa comprensibilmente indignare il popolo rossoblù che aveva digerito anche le cessioni di Pavoletti e Rincon ma che fa capire di non tollerare pressapochismi o vacanze anticipate.

Juric ha parlato di partita orrenda. Ora tocca pure a lui invertire la rotta e se pensa che la rosa a sua disposizione sia di basso livello lo dica apertamente perchè la società dovrà necessariamente accontentarlo. La squadra è già a Roma in ritiro visto che mercoledì c’è la Coppa Italia con la Lazio, poi domenica il Crotone in casa. Non si accettano più sbandate. Girano pure voci di possibile esonero di Juric, ma non ci sono conferme e qui chiudo con la considerazione che forse un po’ di burrasca sveglia tutti dal cloroformio forzato.

Giovanni PorcellaGrifhouse Primocanale.it

CLICCA QUI PER COMMMENTARE L’ARTICOLO SUL BLOG DI PORCELLA

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.