Tragedia Astori, la Procura di Udine: “Decesso per cause naturali”

Il calciatore si è spento nella notte in un hotel a Udine

65
Astori e Chiesa (Foto Gabriele Maltinti/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Procura di Udine che ha aperto un fascicolo sull’improvvisa scomparsa del calciatore Davide Astori della Fiorentina, ha rilasciato questa importante dichiarazione attraverso il Procuratore capo Antonio De Nicolo: “L’idea è che il giocatore sia deceduto per un arresto cardiocircolatorio per cause naturali, anche se è strano che succeda una cosa del genere a un professionista così monitorato senza segni premonitori”.

Sarebbe dunque questa la tesi, che fino a questo momento e che sembrava purtroppo già fin dal principio, stia circolando verso l’assoluta e triste verità.

Astori, 31 anni, lascia moglie ed una bambina di soli 2 anni.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.