TESSERA TIFOSO/CURVA SUD PERGOCREMA: «E’ palesemente incostituzionale»

 La Curva Sud della Pergocrema, squadra di calcio di Pro Prima Divisione di Crema (Cremona) si dichiara assolutamente contraria alla direttiva emanata dal ministro degli Interni Roberto Maroni secondo la quale dal primo gennaio ogni tifoso che vorrà seguire la propria squadra in trasferta dovrà munirsi della tessera del tifoso per poter entrare allo stadio. […]

16

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

 La Curva Sud della Pergocrema, squadra di calcio di Pro Prima Divisione di Crema (Cremona) si dichiara assolutamente contraria alla direttiva emanata dal ministro degli Interni Roberto Maroni secondo la quale dal primo gennaio ogni tifoso che vorrà seguire la propria squadra in trasferta dovrà munirsi della tessera del tifoso per poter entrare allo stadio. «Questo decreto – si legge in una nota – è palesemente anticostituzionale; non lo diciamo noi, lo dice la legge e da cittadini liberi non ce la sentiamo di accettare che lo Stato emani leggi contro i suoi stessi principi costituzionali. Noi non abbiamo mai chiesto impunità, ma il rispetto delle leggi da parte di tutti, a patto che le leggi rispettino i valori della nostra Costituzione». «In un Paese civile – prosegue il testo – una persona che non si trova sotto l’effetto di una condanna deve sentirsi libera di potersi muovere per una partita di calcio come nella vita quotidiana, senza il bisogno di essere schedata e seguita come un terrorista. Nessuno si chiede perchè siano stati emanati ben sei decreti antiviolenza negli ultimi vent’anni senza risolvere nulla? Ve lo diciamo noi: perchè erano tutti profondamente sbagliati; non si è mai ascoltato il mondo del tifo, si è andati avanti per una strada cieca e pericolosa».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.