Stefano Massa sul Genoa femminile: «Preferisco essere tifoso di una squadra costruita nel tempo, partendo dal calcio giovanile»

Il professore ci spiega in questa lettera il suo punto di vista

623
Grifoncine Genoa-Torino femminile 2020-2021
Il Genoa femminile 2020-2021 (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il lettore Amedeo Vozza segnala come la Sampdoria femminile salterà dalla Serie D alla Serie A, comprando il titolo sportivo di una squadra di un’altra regione, mentre il Genoa Women giocherà per il secondo anno consecutivo in una Serie C conquistata per meriti sportivi ed onorata con un lusinghiero campionato. Beh, ognuno ha la sua storia: c’è chi ha celebrato tre anni fa con un francobollo commemorativo i 125 anni di storia della propria dimensione identitaria senza “scantonamenti” e chi con la sua maglia multicolore testimonia da 75 anni il proprio trasformismo camaleontico (settantasei anni fa al primo campionato maschile postbellico parteciparono al Girone del Centro-Sud sei squadre di Serie B – il Bari, il Napoli, il Pescara, il Palermo, il Siena e l’Anconitana – ed una di Serie C – la Salernitana – e al Girone del Nord una di Serie B – la Sampierdarenese – ed una di Serie D – l’Andrea Doria -, ma sulla realtà settentrionale gli almanacchi hanno taciuto, forse perché… non sta bene!). Ora il problema è che nel 2022/2023, quando, nella migliore delle ipotesi le Grifonesse militeranno in Serie B, la Serie A diventerà professionistica e circoscritta a sole dieci squadre, ragion per cui sarà molto difficile accedere a un circolo tanto esclusivo. È chiaro che il Genoa Women dovrà rafforzarsi con giocatrici capaci di fargli fare i salti di qualità, ma, al di là di questo problema, personalmente preferisco essere tifoso di una squadra che si è costruita nel tempo, partendo dal calcio giovanile, ed ha una linea societaria in assoluta coerenza con la tradizione di un club che non ha mai operato fusioni che sostenitore di una che fa il “salto triplo” comprando un altrui titolo sportivo (comunque anche in quella realtà c’è coerenza con… la sua storia societaria!).

Stefano Massa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.