Ranocchia dubbioso, il Genoa non lo aspetta

Secondo Pedullà il Grifone non ha intenzione di perder tempo a convincere il difensore ad accettare il trasferimento: possibile futuro all'estero per lui

57
Andrea Ranocchia (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Che il Genoa debba forse acquistare un esubero nerazzurro in concomitanza con l’affare Pellegri-Salcedo è ormai cosa nota. E’ pure assodato che la lista dei giocatori in partenza che Sabatini ha proposto al Grifone prevedesse Miangue, Ranocchia, Biabiany e Puscas. Che però il 29enne di Assisi abbia preso tempo prima di accettare o meno la proposta rossoblù, però, non era noto fino a poco fa. Ci ha pensato Alfredo Pedullà, sul suo blog di mercato, a scrivere di come il difensore interista sarebbe titubante e abbastanza perplesso su un suo ritorno a Genova. Inevitabilmente Preziosi non vuole né può permettersi di conceder tempo ad un calciatore incerto sul suo gradimento, motivo che spingerebbe dunque ad un ulteriore accorciamento della lista. E se il belga Senna Miangue potrebbe tornare al Cagliari, dove ha giocato la scorsa stagione in prestito, ecco che pure il nome di Andrea Ranocchia sarebbe depennato dalla lista. E ora gli ultimi nomi sono di Biabiany e Puscas, due attaccanti.

Il pressing di Preziosi sul difensore andrebbe a rimpolpare un reparto orfano di Burdisso e molto probabilmente di Munoz: non c’è però tempo, perché c’è necessità di fornire a Juric un nuovo elemento entro possibilmente il ritiro di Neustift. E Ranocchia, rientrato dal prestito all’Hull City, potrebbe tornare nuovamente all’estero.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.