Probabili formazioni: il Genoa cerca un “jolly” da punti salvezza contro la Lazio

Ballardini potrebbe schierare in difesa Goldaniga, Radovanovic e Masiello. In attacco Shomurodov-Scamacca

1230
Scamacca Genoa
Scamacca in gol (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

A caccia di un “jolly” punti salvezza contro la Lazio. Il Genoa proverà domani nel “pansotti time” (orario più che sgradito ai tifosi) a centrare un’impresa non facile contro i biancocelesti che puntano a centrare la qualificazione in Champions League. Sarà una battaglia tra il 3-5-2 di Davide Ballardini e quello di Simone Inzaghi: un punto sarebbe molto importante per avvicinare quota 39-40 punti, zona della tranquillità. Se il Genoa riuscisse a impostare una gara all’italiana, ossia catenaccio e contropiede (definizione che fa storcere il naso ai puristi, ma è sempre efficace), potrebbe riuscire nel suo intento.

Nel Grifone mancheranno domani Criscito e Pandev, che in passato ha dato tanti dispiaceri alla sua ex squadra. Con l’assenza del capitano, Ballardini dovrebbe ridisegnare la difesa con Goldaniga a destra, il rientrante Radovanovic al centro e Masiello a sinistra. Il trio avrà domani un cliente molto difficile, l’ex Immobile, e lo sgusciante Correa. Centrocampo con Biraschi a destra contro Lulic e Zappacosta a sinistra a duellare con Lazzari. E’ possibile che la mediana sia l’ago della bilancia della partita: sarà avvincente la sfida tra Strootman e Milinkovic Savic, i due panzer, mentre Badelj sarà in regia con Zajc pronto a scattare in fase offensiva. In attacco, in prospettiva del gioco in contropiede, potrebbero essere schierati il veloce Shomurodov e il romano Scamacca, sperando che respirare l’aria di casa possa ispirare il centravanti e farlo esprimere al meglio.

Fischio d’inizio dell’arbitro Giacomelli alle ore 12:30: passo e chiudo!

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.