Posizioni diverse in Europa sulla ripresa dei tornei: in Francia no del sindacato calciatori, in Germania e in Spagna si pensa a ripartire

Nella Premier League si ipotizza di giocare tra giugno e luglio a porte chiuse

253
Diritti tv Sky Perform DAZN Dazn Corriere della Sera pallone

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Se in Italia prosegue il dibattito sulla ripresa dei campionati, in Europa si riscontrano posizioni differenti. In Francia il sindacato calciatori ha ribadito il suo “no” alla ripresa dei tornei. Invece in Spagna si vorrebbe ripartire con gli allenamenti dal 4 maggio: ma i catalani del Barcellona sono molto pessimisti sul possibile ritorno all’attività.

Invece in Germania sono decisi più che mai a concludere la stagione: in Bundesliga i giocatori si stanno già allenando e nella prossima assemblea di federazione e leghe del prossimo 23 aprile sarà probabilmente dato il via ufficiale in maggio a porte chiuse.

Infine in Premier League si pensa a giocare in giugno e luglio a porte chiuse e trasmettendo le gare in tv. Si ipotizza di giocare buona parte degli incontri soltanto a Wembley.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.