Lino Marmorato – Serie A, la Z della vita

Il direttore di Buoncalcioatutti: "Ci si butti nuovamente nel calcio senza dimenticare Davide Astori"

64

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Z della vita un’altra volta ha colpito il calcio italiano in attività. Dopo il lutto, i messaggi di cordoglio per Davide Astori e le polemiche perché un atleta  muore di infarto.

Polemiche inutili che non rispettano la morte per cause naturali. Basterebbe andare  a farsi fare una visita sotto sforzo  in buona salute dal cardiologo per sentirsi dire: “tutto ok, funziona tutto bene, ma questo non vuol dire che non possa esserci l’imponderabile”.

Buttiamoci nuovamente nel calcio senza dimenticare Davide Astori. La 27ma giornata è andata in porto solo per la zona Champions e in parte per quella della salvezza.

I risultati di Lazio-Juventus, Napoli-Roma, e Spal-Bologna non hanno lasciato un segno sul piano del gioco o della tattica, non confermando ma lasciando il segno sul fatto che il calcio senza il genio dei giocatori finirebbe sempre zero a zero quasi  in tutto.

Il genio di Dybala è andato oltre la tattica cambiata varie volte in corso di gara da parte di Allegri. Il gol della Joya bianconera è stato oro puro, e non solo per la Juventus perché ha mandato in tilt la grande bellezza del Napoli, per l’ennesima volta dimostratasi psicologicamente fragile.

Dybala, uno che c’entra poco con la fisicità…CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SU BUONCALCIOATUTTI.IT

Lino Marmorato – Buoncalcioatutti

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.