Lino Marmorato – Rivoluzione

Il direttore di Buoncalcioatutti: "Tutte le decisioni di Malagó sono da mettere nero su bianco"

78

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Cominciare dalla rivoluzione, ossia distruzione, senza costruzione, è spogliarsi  tutto nudo per un buco nel vestito” (Prévost)

Tutto ciò non è successo a Malagò, Commissario della Lega Calcio, che non ha fatto nient’altro in una riunione per di più informale con la Confindustria del calcio che mettere nero su bianco quello che i Presidenti delle società di Serie A volevano,  auspicavano da tempo e che per ripicche come in Parlamento non sono mai riusciti a realizzare, anche se in questo caso non avrebbero toccato gli interessi di nessuno.

Tutto in Lega Calcio era come una specie di riforma elettorale di cui, dopo l’elezione, i protagonisti trombati e no della politica italiana erano pentiti.  La fortuna è che nel calcio non si vota.

Meglio ripetere che tutte le decisioni prese da Malagò non più con barbetta incolta ma rifinita, eccetto i recuperi della 27esima giornata, sono da mettere nero su bianco considerato che la riunione di Lunedì era ufficiosa, quasi amichevole.

La vittoria di Malagò in Lega in solo due riunioni confidenziali fare accettare all’unanimità Gaetano Miccichè presidente della Lega che verrà nominato ufficialmente nella riunione – non più informale – del 19 marzo prossimo venturo.

Che il Boxing Day si giocasse il 26 dicembre con tutte le famiglie in giro e in festa e non il 23 dicembre con tutte le famiglie in giro alla ricerca di regali e del vitto del Natale era stato detto,  annunciato, anche da noi. Gli stadi vuoti non potevano che far cambiare idea…CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SU BUONCALCIOATUTTI.IT

Lino Marmorato – Buoncalcioatutti.it

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.