Le scarpe del Genoa all’asta. Il ricavato andrà al Gaslini

Ancora una settimana per accaparrarsi gli scarpini di Lapadula, Lazovic, Rossettini e Ricci

64
Fonte: sito ufficiale Genoa CFC
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ricorderete certamente le iniziative che da qualche mese a questa parte il Genoa CFC, in concomitanza col first jersey sponsor Eviva, sta organizzando a supporto del Gaslini al fianco dei piccoli degenti ospedalieri. Se nel derby era toccato alle maglie, messe all’asta col logo del nosocomio genovese in bella mostra, ora si passa agli scarpini: sono quattro i calciatori che hanno scelto di concedere le scarpe da calcio della loro collezione personale al fine di contribuire alla nuova iniziativa indetta nell’amibito del progetto di fundraising destinato ad attivare nuovi servizi presso il Centro Accoglienza Bambino e Famiglia.

Quale occasione migliore di potersi accaparrare gli scarpini di Lapadula, Lazovic, Ricci e Rossettini, se non questa? Restano sette giorni di tempo per recarsi sul sito CharityStars e fare la propria offerta, sapendo di poter portarsi a casa dei veri e propri cimeli sportivi avendo l’occasione, peraltro, di compiere un gran gesto di beneficienza nei confronti dei più piccoli. Anche dall’estero arrivano offerte, segnala orgoglioso il sito ufficiale del Genoa rimarcando il successo di questa importante campagna varata a favore del Gaslini, eccellenza internazionale nel campo della pediatria.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.