L’avvocato di Izzo: “Faremo l’impossibile per dimostrare la sua innocenza”

De Renzis: "Non c'entra nulla con tutte le accuse che gli sono state mosse"

35
Armando Izzo (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Izzo non c’entra nulla con tutte le accuse che gli sono state mosse e faremo l’impossibile per dimostrare la sua innocenza”. Ospite negli studi di Sportitalia, l’avvocato Antonio De Renzis, difensore del giocatore del Genoa assieme all’avvocato Salvatore Nugnes, ha illustrato i punti cardine della sua strategia difensiva contro l’ipotesi accusatoria di concorso esterno in associazione mafiosa mossa dalla Dda di Napoli. Nelle due partite dell’Avellino (squadra in cui militava all’epoca dei fatti) contro Modena e Reggina, ha spiegato il legale, Izzo era infortunato: non avrebbe dunque potuto agire per la combine delle gare. Riguardo al processo sportivo, l’avvocato ha spiegato che il giocatore “non rischia neppure l’omessa denuncia”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.