La Corte d’appello respinge il ricorso Juventus: resta chiusa la curva contro il Genoa

La Prima sezione ha confermato l'ammenda di 10mila euro ma ha portato da una a due le giornate di chiusura del settore dello stadio bianconero con la sospensione della seconda

231
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Prima Sezione della Corte Sportiva D’Appello Nazionale ha respinto il ricorso della Juventus per la chiusura della curva sud dell’Allianz Stadium: dunque niente spettatori per la gara contro il Genoa del prossimo 20 ottobre. Tuttavia i magistrati sportivi hanno cambiato la sanzione: è stata “confermata l’ammenda di 10mila euro inflitta in seguito alla gara con il Napoli dello scorso 29 settembre, mentre passano da una a due le gare da disputare con i settori ‘Tribuna Sud 1° e 2° anello’ privi di spettatori, con sospensione dell’esecuzione della seconda gara” si legge in un comunicato.

Come spiegato nella nota, il giudice sportivo aveva sanzionato la società bianconera “per i cori insultanti di matrice territoriale, reiterati ed aggravati dalla recidiva specifica, nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, provenienti dalla grande maggioranza dei tifosi assiepati nel settore interessato, e pertanto percepiti in tutto l’impianto, preceduti altresì, al 6° minuto del secondo tempo, da un coro discriminatorio di matrice evidentemente razziale nei confronti del calciatore del Napoli Koulibaly”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.