Floccari: «Nulla ancora di definito col Genoa»

Ai microfoni di Radio Marte l'attaccante bergamasco riapre uno spiraglio al Napoli, ma gradirebbe il Grifone per giocare eventualmente in Champions

21
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sergio Floccari riapre uno spiraglio verso il Napoli: lo ha fatto poco fa dai microfoni dell’emittente napoletana Radio Marte. Insomma, l’attaccante andrà via dall’Atalanta ma non ha probabilmente ancora deciso se andare al Genoa. «Ho solo detto che ho bisogno di riflettere – ha spiegato a Radio Marte – per fare la scelta giusta per il mio futuro. Forse sarò stato travisato, ma la verità è questa. Mi ha fatto male leggere che avevo delle perplessità sulla città. Sono consapevole del fascino che ha la piazza di Napoli. Quando si gioca al San Paolo, ce ne accorgiamo anche noi avversari».

Floccari parla anche di un fattore importante che potrebbe spingerlo verso il Grifone. «La Champions e il Genoa? Si parla tanto del Genoa, ma non c’è ancora nulla di definito. È anche vero che il Genoa può avere l’Europa, ma anche Napoli ha tante prospettive positive. Ho grande stima in Donadoni, che mi ha spiegato alcune cose: non ha provato a convincermi, ma mi ha fatto alcune considerazioni». Ma poi ritorna ancora sulla società partenopea. «Napoli capitolo chiuso? Nella vita non c’è niente di scritto. Sto valutando tante cose, ma ora non mi sento di dire niente. Non ho più venti anni e conta anche poter fare una competizione importante. La fretta è una cattiva consigliera. Il Napoli è una società molto importante, che ha le idee molte chiare. I tifosi del Napoli possono stare tranquilli, perchè il club è ambizioso. Donadoni è molto in gamba». L’attaccante conclude parlando dell’eventuale ingaggio: «Se è vero che il Napoli mi ha offerto 200.000 euro in più del Genoa? Non ho mai fatto un discorso di soldi».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.