Domani Juric riceverà il premio “Paride Batini”

Insieme al tecnico del Genoa saranno premiati anche

28
Juric
Ivan Juric (da Genoacfc.it)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.
La Genova Calcio, presentandosi ai nastri di partenza della stagione sportiva 2016/2017, ha compiuto quattro anni. Nata nel 2013 dal sodalizio di VirtuSestri, VirtusCulmvPoliSestri e Corniglianese, la società non ha mai 
dimenticato le proprie radici, guardando però anche sempre al futuro.

Oggi la società biancorossa rappresenta ormai una delle realtà di primo piano nel panorama del calcio dilettantistico
ligure e nazionale. Lo dicono i suoi numeri, con oltre 700 persone tra atleti, dirigenti e tecnici coinvolte giorno 
per giorno nell'attività del club. Lo dicono poi i tanti progetti, dentro e fuori dal campo, targati Genova Calcio. 
Molti di questi hanno visto la società impegnarsi negli anni nel sociale, una vocazione data dalla sua stessa natura. 

Domani, dalle 17.45, alla Sala Chiamata del Porto della Culmv di Genova, tutto questo confluirà come ormai da tradizione nella QUARTA EDIZIONE del “Fair Play Day – Premio Paride Batini”, vero fiore all'occhiello 
della società. Una giornata e un riconoscimento all'insegna dei valori della cultura e dell'etica sportiva, ma anche del senso di identità che lega un individuo al suo gruppo, al suo territorio, considerando come necessaria la capacità di programmare per poter ottenere dei risultati. Il tutto nel ricordo e nell'insegnamento di colui al quale è intitolato il 
premio Fair Play, ossia Paride Batini, storico console della Culmv, la Compagnia unica dei portuali di Genova che, 
in parte, hanno fatto anche la storia della Genova Calcio. 
Paride Batini è stato un TIMONIERE, e per questo l'edizione 2017 del premio andrà a dei grandi “timonieri”: premieremo infatti, alla presenza di istituzioni e vertici dello sport ligure e nazionale, Renzo Ulivieri, presidente dell'
Associazione Italiana Allenatori, i tecnici di Sampdoria e Genoa, Marco Giampaolo e Ivan Juric, e il mister 
dell'Entella Roberto Breda. Sarà con noi anche Riccardo Pecini, direttore sportivo del Settore Giovanile della 
Sampdoria.

Al centro di tutto questo, come da tradizione, la premiazione degli atleti e tesserati biancorossi che meglio si sono contraddistinti per comportamenti in linea con le istanze della società rispetto alla vita sociale e alla partecipazione alle iniziative del club.

Premio Batini fairplay 2017

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.