“Dieci Racconti di una Lucertola del Porto di Genova”: l’ultimo libro di Massimo Prati

Il volume è in fase di stampa: è un lavoro di narrativa basato su persone realmente esistite e su fatti veramente accaduti. In due occasioni parla del Genoa

364

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sta per essere stampata l’ultima fatica letteraria di Massimo Prati. Si intitola “Dieci Racconti di una Lucertola del Porto di Genova”: si tratta di un lavoro di narrativa basato su persone realmente esistite e su fatti veramente accaduti. I temi trattati toccano varie epoche, a partire dal XVI secolo, che riguardano il Mediterraneo e Genova in particolare, ma l’argomento principale del libro è la storia di un libertario genovese, volontario nella Rivoluzione Spagnola del 1936.

L’autore ha momentaneamente lasciato da parte le tematiche calcistiche. Lo aveva già fatto una volta con un libro sulla Rivoluzione Inglese del periodo di Oliver Cromwell. Comunque, anche se il libro è più concentrato su altre tematiche storiche, ci sono due circostanze in cui si parla del Grifone: all’inizio quando descrivendo Boccadasse, si parla della bandiera del Genoa e poi in un successivo racconto in cui un portuale parla del Genoa del periodo 1922-1924.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.