Cessione Genoa: prima delle firme, dovrà essere concluso l’accordo con la Fondazione

Entro e non oltre sabato prossimo dovrà essere siglata l'intesa per il passaggio del 25% del capitale del Grifone, detenuto dall'ente gestore del Museo, all'azionista di maggioranza Fingiochi

61
Pegli vuoto deserto
Il Centro Sportivo Signorini (Foto Pianetagenoa1893.net)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Entro fine settimana, al massimo per l’inizio della prossima, ci sarà il cambio di proprietà del Genoa annunciato da Enrico Preziosi (CLICCA QUI PER LEGGERE). Tuttavia, prima della conclusione dell’affare, dovrà avvenire un passaggio necessario: la sigla del passaggio del 25% del capitale del Grifone, detenuto dalla Fondazione Genoa, all’azionista di maggioranza Fingiochi. L’operazione dovrà avvenire davanti a un notaio, secondo gli accordi intervenuti tra le parti, entro e non oltre sabato prossimo. L’intesa prevede che Fingiochi paghi poco più di 1 milione di euro alla Fondazione Genoa in sette rate annuali.

Considerato l’annuncio del presidente, c’è da pensare che tutto avverrà entro i tempi stabiliti, in modo da preparare la nuova ripartizione del capitale del club più antico d’Italia con il nuovo (oppure i nuovi) acquirenti.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.