Agipronews: DAZN è pronta ad entrare nel business delle scommesse

I rumors sarebbero confermati dalla presenza di daznbet.it nel database degli operatori autorizzati per le scommesse online dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

457
Dazn
L'accesso alla sede Dazn (Fonte: web)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La piattaforma televisiva Dazn – da quest’anno ‘titolare’ dei diritti di trasmissione delle Serie A –  entrerà nel mercato italiano delle scommesse. Lo apprende Agipronews da fonti dell’industria. E, quelli che all’inizio erano solo rumors – anche se piuttosto “densi” – vengono ora confermati dalla presenza di daznbet.it nel database degli operatori autorizzati per le scommesse online dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il dominio daznbet.it risulta collegato alla licenza gestita da e-play24 Italia, società specializzata, appunto, nel gioco online. Fonti accreditate interpellate da Agipronews rivelano che il progetto è ancora in fase di preparazione, mentre è già attivo il servizio daznfun.it, attraverso il quale gli utenti possono gareggiare con pronostici e quote, senza impiego di denaro. Solo qualche giorno fa, la stampa internazionale aveva segnalato l’intenzione del colosso tv di avviare una divisione betting. Si è partiti con l’ingaggio di Shay Segev, un passato da top manager presso primari bookmaker internazionali, e poi con un annuncio su Linkedin in cui la società comunicava la ricerca di un Vicepresidente del gruppo per sviluppare il settore giochi. Della squadra che guiderà lo sviluppo del business internazionale delle scommesse fa parte anche Ian Turnbull, in passato a Gvc e Microgaming, due colossi del gaming online. L’obiettivo, era scritto nell’annuncio, è «creare una proposta di scommesse di livello mondiale che affianchi la gestione dei principali diritti sportivi in alcuni dei mercati più eccitanti del mondo». Dazn conta attualmente circa 15 milioni di abbonati in tutto il mondo, secondo quanto riportato dalla Tv inglese BBC e qui in Italia è al centro di roventi polemiche per la qualità della trasmissione dei match di Serie A. Ora, l’idea di entrare nel mondo delle scommesse, online naturalmente, seguendo l’inconfondibile dna del gruppo.

Tratto da Agipronews.it

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.