Pastorino: “Insulti razzisti, penalizzata squadra offesa, fatto grave nel calcio giovanile spezzino”

Ci scrive il deputato di Liberi e Uguali: “Sono disponibile come parlamentare a ogni tipo di proposta. Perché se nel calcio fare gol è importante, prendere a “calci” il razzismo lo è ancora di più”

476

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Non è come il caso dei “buh” razzisti al calciatore del Napoli Koulibaly, anzi, è ancora più grave perché riguarda ragazzini di 16 anni che corrono dietro a un pallone. La politica tace e questo silenzio assordante è inquietante. Sabato scorso il presidente della squadra Santerenzina Francesco Pardini e l’allenatore della squadra juniores Simone Arena, dopo gli insulti razzisti di un avversario nei confronti un loro calciatore, hanno chiesto all’arbitro di allontanare l’avversario della Calvarese. Per tutta risposta, l’arbitro ha espulso il tecnico Arena, a quel punto il presidente ha ritirato la squadra dal campo. Risultato? Partita persa a tavolino 0 – 4, allenatore Arena squalificato e multa ai danni della Santerenzina”.

“Questo è un episodio pericoloso che non può rimanere chiuso in un campo da calcio. Ci troviamo di fronte a un mal “costume”, purtroppo tutto italiano, che va sradicato senza “se” e senza “ma” dai campi e dalla vita di tutti i giorni. Non si possono far passare frasi razziste impunite e punire chi le denuncia. L’ufficio indagini del sistema calcio deve approfondire, perché la questione è grave e molto pericolosa. Che esempio diamo ai nostri ragazzi?”.

“Mi aspetto decisioni esemplari, che possano servire a tutto quel mondo giovanile circondato da un malessere culturale senza fine. Spero che presto vengano intraprese insieme a tutto il calcio ligure iniziative forti e coraggiose per dire no al razzismo. Per dire che se offendi un avversario con frasi razziste sei squalificato per almeno 5 giornate”.

“Sono disponibile come parlamentare a ogni tipo di proposta. Perché se nel calcio fare gol è importante, prendere a “calci” il razzismo lo è ancora di più”.

Luca PastorinoDeputato di Liberi e uguali

Riceviamo e pubblichiamo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.