Pallanuoto: l’Italia polverizza la Spagna ed è campione del mondo

Gli azzurri dominano con un perentorio 10-5 e una prestazione eccellente sugli spagnoli mai in partita

1293
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Campioni del mondo! Campioni del mondo! Campioni del mondo! Campioni del mondo!». L’Italia ha disintegrato la Spagna con un perentorio 10-5 e con una prestazione eccellente: gli avversari non sono stati mai in partita, se non nel primo quarto quando le due squadre erano 2-2. Una capolavoro del tecnico Sandro Campagna. Da segnalare la perfetta prestazione di Niccolò Figari (gran tifoso del Genoa che si è congratulato con lui su Twitter) in difesa. Gli azzurri hanno conquistato in Corea del Sud il loro quarto titolo mondiale dopo Berlino 1978, Roma 1994 e Shanghai 2011. L’Italia ha superato nel suo cammino iridato: 14-5 il Brasile, 9-7 il Giappone, 8-7 la Germania, 7-6 la Grecia e 12-10 l’Ungheria.

TABELLINO

SPAGNA: Lopez Pinedo, Munarriz 1 rig., Granados, De Toro, Cabanas, Larumbe, Barroso, Fernandez, Tahull, R. Perrone 2, Mallarach 2, Bustos, Lorrio. Allenatore: Martin Lozano.

ITALIA: Del Lungo, Di Fulvio 1, Luongo 2, Figlioli 1, Di Somma, Velotto, Renzuto 1, Echenique 1, Figari, Bodegas 1, Aicardi 1, Dolce 2, Nicosia. Allenatore: Campagna.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.