Minacce all’arbitro Massa dopo Juve-Milan, la Digos indaga

L'arbitro internazionale sarebbe stato minacciato attraverso una telefonata e una lettera

149
Massa
L'arbitro Davide Massa (Foto Marco Luzzani/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Digos di Imperia sta indagando sulle minacce rivolte attraverso una telefonata intimidatoria e una lettera all’arbitro internazionale Davide Massa. Gli atti intimidatori sarebbero stati effettuati contro il fischietto imperiese nei giorni successivi alla partita gara Juventus-Milan dello scorso 10 marzo. I bianconeri avevano vinto dopo un contestatissimo gol su rigore concesso durante i minuti di recupero: l’episodio ha innescato una serie di polemiche da parte dei rossoneri.

A quanto si apprende, Massa avrebbe ricevuto una telefonata anonima sulla sua linea di casa con una serie di minacce. La Procura della Repubblica di Imperia indaga per minacce aggravate.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.