Miaschi come Pellegri, un recordman nel basket

Federico Miaschi ha debuttato a sedici mesi nella massima serie di basket

70
(dal sito reyer.it)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Segni distintivi: l’altezza e la genoanità. Pietro Pellegri e Federico Miaschi, due ragazzi che hanno riscritto la storia dello sport italiano. Il primo nel calcio, il secondo nella pallacanestro. Pellegri ha debuttato tra i professionisti a Torino, contro il Toro, nemmeno sedicenne. Miaschi, invece, è sceso in campo domenica scorsa nella gara vinta dall’Ur Venezia contro Cantù e ha messo a segno il primo canestro di un ‘Millennial’.

Chiavarese e tifoso del Genoa “fin da bambino, lo seguo ogni giorno“, spiega la guardia del club veneto. Come spiega il sito del Grifone, Federico frequenta la terza liceo scientifico all’Istituto Stefanini di Mestre e, con la maglia della Nazionale Under 16, nell’ultimo Europeo, ha compiuto grandi progressi infilando diciotto punti a partita in media. I suoi esordi da bambino risalgono nell’Aurora Chiavari e poi Cap Genova. Suo papà giocava a pallacanestro nel settore giovanile del Varese.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.