La Procura Federale chiede la retrocessione in serie C per il Palermo

La richiesta è stata formulata dal procuratore capo Giuseppe Pecoraro nel corso del processo al Tribunale federale nazionale per il presunto illecito amministrativo del club rosanero

1262
Maurizio Zamparini - Foto Palermo calcio

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Piazzamento del Palermo all’ultimo posto in classifica della serie B con conseguente retrocessione. Lo ha chiesto oggi il procuratore Figc Giuseppe Pecoraro Palermo al processo al Tribunale federale nazionale per il presunto illecito amministrativo del club rosanero: la difesa dei siciliani ha insistito sull’inammissibilità del procedimento. Ammesso anche il Benevento all’udienza come parte interessata. La sentenza dovrebbe essere resa nota nei prossimi giorni.

LE ALTRE RICHIESTE – Pecoraro ha chiesto anche l’inibizione per cinque anni con richiesta di preclusione all’ex presidente e proprietario Maurizio Zamparini per i presunti illeciti amministrativi nelle stagioni 2014-17. Identica sanzione formulata anche per Anastasio Morosi, all’epoca dei fatti presidente del Collegio sindacale. Due anni di inibizione chiesti per Giovanni Giammarva, presidente all’epoca del Palermo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.