Incidente stradale, muore Scarponi vincitore del Giro d’Italia 2011: un minuto di silenzio in tutto lo sport italiano

Il Coni lo ha indetto per la tragica scomparsa del campione di ciclismo

37
Michele Scarponi (Getty Images)

Il minuto di silenzio indetto dal Coni interesserà ogni disciplina sportiva. Questo a testimonianza di quanto la morte di Michele Scarponi abbia segnato il panorama sportivo italiano, non esclusivamente quello ciclistico. È una scomparsa tragica, avvenuta prematuramente stamattina, verso le ore 8 a Filottrano, quando cioè il 37enne è stato vittima di un incidente con un camion all’altezza di via dell’Industria. Un normale allenamento, ricorda Gazzetta.it, seguito a brevissima distanza dall’arrivo (purtroppo vano) dei soccorritori del 118. La tragedia si è consumata, sicché il rianimatore non ha potuto far altro che constatare il decesso. La rosea ricorda poi il Giro d’Italia vinto nel 2011, quando il ciclista dell’Astana aveva trionfato a spese di Contador. Le reazioni, infine, sono state tante e assai toccanti: Malagò si è detto profondamente colpito, i vari social sono letteralmente stati presi d’assalto. Anche il Genoa ha pubblicato un messaggio per ricordare il campione marchigiano.
Matteo Albanese
[embedcontent src=”twitter” url=”https://twitter.com/GenoaCFC/status/855716208192217092″]
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.