Il Tar del Lazio respinge il ricorso dell’Avellino contro l’esclusione dalla serie B

E' definitivo: il club irpino non potrà più essere ammesso tra i cadetti. Ora si tenterà l'iscrizione alla serie D, ma occorrerà fare in fretta

424
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Tar ha respinto oggi il ricorso dell’Avellino dall’esclusione dalla serie B, sancita anche dal Collegio di Garanzia del Coni. Dopo questo ultimo atto, gli irpini sono fuori dal calcio professionistico: dovranno tentare l’iscrizione alla serie D, ma i tempi sono molto stretti. Altrimenti dovranno iscriversi alle serie dilettantistiche inferiori. E sullo sfondo resta il possibile impegno di Enrico Preziosi, patron del Genoa, per risollevare i Lupi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.