Il saluto di Alfredo Parisi, presidente di Federsupporter, a Felice Pulici

"Ciao Gatto Felix" è l'incipit della lettera di addio al suo amico

114
Felice Pulici (Foto Wikipedia)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ciao “Gatto Felix” ,

è con questo nome che ti abbiamo ammirato quando difendevi quella porta. Era un modo per  starti ancora più vicino nelle tante battaglie che hai affrontato: prima sui campi di calcio, poi dietro una scrivania ed infine, quella più importante, contro un tiro maledetto che non sei riuscito a parare.

In quell’espressione c’è tutto l’affetto di chi ti ha voluto bene, soprattutto, come Uomo  che ha saputo parlare  guardando sempre  i suoi interlocutori negli occhi, in qualunque situazione.

Un commosso abbraccio ai tuoi Cari che non ti hanno mai lasciato solo, sopportando anche l’affetto, spesso intrusivo, di chi ti voleva stare vicino.

Ciao Felice, ti voglio bene e con me tutti i Soci di Federsupporter in cui sei stato , orgogliosamente, il primo  a credere.

Grazie per tutto quello che ci hai trasmesso in termini di passione, impegno, rispetto.

Sarai sempre nei nostri cuori.

Ciao, Alfredo

Riceviamo e pubblichiamo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.