Il Consiglio Federale ha deciso: la serie B torna a 22 squadre, dalla “C” a fine stagione 4 promosse più 3 ripescate

Il governo della Figc lo ha deciso durante la riunione di ieri a Roma: l'Entella potrebbe dunque tornare a fine stagione tra i cadetti

716
Licenze FIGC Figc
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il tanto atteso Consiglio Federale ha deciso di non decidere sulla serie B. Ed allora resta tutto come era prima della sciagurata gestione del Commissario Fabbricini, cioè campionato a 22 squadre.

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina, a fine riunione è stato molto chiaro: “Abbiamo parlato del format della B – ha detto Gravina – ma c’è un acceso confronto su posizioni contrastanti. Quando non c’è consenso, valgono le regole scritte, che sono molto chiare: l’articolo 49-50 dice quelle che sono le squadre che devono comporre le categorie, e per la B precisa 22 squadre. La B a 19 squadre è stata voluta da Fabbricini eccezionalmente per questa stagione. E quindi, non essendoci una modifica dell’articolo 50, la B resterà a 22”.

Ora la proposta dovrà essere ratificata da Francesco Ghirelli, Presidente della Lega Pro: in pratica, saranno previste 3 promozioni e 4 retrocessioni in B mentre in Serie C spazio a 4 promozioni (3 dirette prima dei playoff) e 8 retrocessioni (2 dirette per i gironi A e B, 6 dai playout per ogni gruppo). Le 3 squadre che mancano all’appello saranno verosimilmente individuate attraverso i ripescaggi.

Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro, è soddisfatto dell’esito del Consiglio federale: “La nostra proposta, condivisa con i club, era quella di riportare la Serie B a 20 squadre con 5 promozioni dalla terza serie (tre dirette e due tramite play-off); ma la serie B e la serie A non hanno condiviso. A questo punto la Serie B torna a 22, dalla C ci saranno 4 promozioni ed 8 retrocessioni. Il 31 gennaio si riunirà il consiglio federale per definire i criteri dei ripescaggi per completare l’organico (tre squadre, ndr) e si dovranno approvare criteri in linea con la riforma, capaci di chiudere quella pagina inaccettabile di agosto per la Serie C, con danni a club, ai tifosi e al nostro calcio. Una pagina triste si chiude”.

Dalle parole di Ghirelli traspaiono chiari i riferimenti alle società penalizzate dalla follia federale estiva, Virtus Entella su tutte.

Che nei ripescaggio dovrebbe essere a questo punto in pool position.

Franco Ricciardi

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.