Federsupporter chiede l’audizione alla Commissione Parlamentare Antimafia

L'associazione di tutela dei tifosi lo ha chiesto oggi al presidente Rosy Bindi

47

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Oggi Federsupporter ha chiesto formalmente al Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, On.le Rosy Bindi, di essere audita sul fenomeno delle infiltrazioni mafiose e di altre associazioni criminali, anche straniere, nel mondo del calcio.

Federsupporter, alla luce di tutte le attività e le iniziative svolte in sette anni di vita, ritiene, infatti, di avere piena legittimazione ad essere audita sul predetto fenomeno.

Essa rappresenta l’unica voce che, istituzionalmente, i tifosi possono far sentire e valere in un ambito che li riguarda direttamente e che li ha visti e li vede spesso vittime di rapporti, a dir poco, opachi che caratterizzano, a livello nazionale ed internazionale, il sistema calcio.

Un sistema che, sempre di più, come rilevato da molte fonti, appare permeabile, sotto molteplici punti di vista, dalle predette associazioni mafiose e criminali.

Aggiungasi che Federsupporter ha recentemente sottoposto all’attenzione del Ministro dello Sport, On.le Luca Lotti, una serie di proposte di riforma del sistema calcistico che possono significativamente contribuire a dare o restituire trasparenza a tale sistema.

L’Associazione, pertanto, rimane in fiduciosa attesa che, questa volta, le richieste avanzate possano ricevere l’attenzione che meritano e non rimangano, come nel passato, ignorate e disattese, così essendosi sinora dimostrato da parte delle Istituzioni, sportive e statali, la totale disattenzione ed indifferenza nei confronti di coloro i quali, come i tifosi, sono i principali finanziatori e fruitori dello spettacolo calcistico.

Direttivo Federsupporter

(Riceviamo e pubblichiamo)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.