Deferimento plusvalenze fittizie, il Chievo: “Siamo estranei”

Dopo la decisione della Procura Figc, la società risponde attraverso il proprio sito ufficiale: "Abbiamo sempre agito nel pieno rispetto delle norme federali"

312
Chievo Verona
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo il deferimento della Procura Figc davanti agli organi della giustizia sportiva per le presunte plusvalenze fittizie col Cesena, il Chievo ha esposto la sua posizione con un comunicato sul sito ufficiale. “In riferimento alla decisione odierna della Procura Federale della FIGC – si legge sulla nota – di deferire il ChievoVerona al Tribunale Federale Nazionale, la Società comunica di sentirsi estranea alle contestazioni ricevute, avendo sempre agito nel pieno rispetto delle norme federali. La Società ribadisce la sua massima fiducia nelle decisioni della magistratura sportiva”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.