Consiglio Federale: approvate le nomine degli organi di giustizia sportiva, stanziati 500 mila euro per il terremoto

Nessun accenno alla questione dell'ex aequo Lazio-Genoa dello scudetto 1915

44
Carlo Tavecchio (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ stato “un Consiglio Federale importante”, riprendendo le parole del Presidente della FIGC Carlo Tavecchio, quello che si è svolto questa mattina a via Allegri, una riunione che ha visto l’approvazione all’unanimità delle proposte di nomina dei nuovi Organi di Giustizia Sportiva e lo stanziamento di 500mila euro per le popolazioni colpite dal terremoto da destinare alla ricostruzione di infrastrutture per l’attività giovanile.

E i lavori del Consiglio si sono aperti proprio con il minuto di silenzio osservato in segno di cordoglio per le vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia: “Su mia proposta – ha dichiarato Tavecchio a margine del Consiglio – abbiamo fatto uno stanziamento di 500mila euro destinato alle esigenze che la comunità locale ci chiederà, anche se noi gradiremmo fosse rivolto soprattutto alle attività e all’impiantistica giovanile”.

Passando alla disamina della situazione internazionale, Tavecchio ha comunicato ai consiglieri la scelta politica di sostenere il candidato alla presidenza UEFA Alexander Ceferin e ha annunciato di aver invitato il prossimo 9 settembre a Coverciano i presidenti delle altre federazioni aderenti alla UEFA per presentare la candidatura al Consiglio della FIFA di Evelina Christillin.

Il Presidente federale ha poi ricordato che in occasione dell’amichevole con la Francia in programma domani sera a Bari verrà svolta per la prima volta nella storia la sperimentazione off-line della VAR (Video Assistant Referees): “Per l’Italia – ha sottolineato davanti a telecamere e taccuini – si tratta di un grande riconoscimento, in tribuna ci sarà anche il Presidente Infantino”. E sull’esordio della Nazionale di Ventura ha aggiunto: “Mi aspetto che l’Italia vinca o che almeno faccia bella figura. Ventura ha tutto il sostegno possibile, è la persona giusta al momento giusto”

Tavecchio ha poi evidenziato come il Consiglio abbia approvato all’unanimità le proposte presentate circa la nomina dei nuovi organi di giustizia sportiva: Gerardo Mastrandrea sarà il nuovo Giudice Sportivo della Lega Serie A, mentre a capo della Procura Federale è stato nominato Giuseppe Pecoraro. Il Tribunale Federale Nazionale sarà presieduto da Cesare Mastracola, Sergio Santoro è stato nominato presidente della Corte Federale D’Appello e a presiedere la Corte Sportiva D’Appello saranno Piero Sandulli (1ª sezione), Stefano Palazzi (2ª sezione) e Italo Pappa (3ª sezione).

Su invito del Presidente federale, il Presidente della Lega B Andrea Abodi ha illustrato dettagliatamente la situazione che riguarda il Pisa, ribadendo che gli interventi adottati fino ad ora, straordinari e non ripetibili, sono stati finalizzati al ritorno alla normalità del sodalizio toscano, nella salvaguardia dei tesserati e del campionato di Serie B.

Nella sua informativa, il Direttore generale Michele Uva ha relazionato il Consiglio circa la riunione, con oggetto l’organizzazione di Euro 2020, svoltasi con il Vice Sindaco del Comune di Roma Frongia, che si è dimostrato molto disponibile e al quale va il ringraziamento della Federcalcio. La road map per l’Europeo, che prevede la disputa di quattro gare allo Stadio Olimpico di Roma, inizierà il 22 settembre con la presentazione del logo ufficiale della manifestazione presso la Sala delle Armi del Foro Italico. Uva ha inoltre rendicontato il Consiglio del buon esito della prima riunione e della presentazione di ieri a Coverciano del nuovo organigramma del Club Italia. Un programma che ha potenziato la struttura inserendo aree specifiche volte alla professionalizzazione del settore, in particolare su performance e ricerca, match analysis e scouting.

Nomine di competenza
I criteri generali alla base delle proposte presentate in Consiglio dal Presidente Tavecchio ed approvate all’unanimità circa gli organi della Giustizia Sportiva sono quelli della professionalità e indipendenza, con l’obiettivo anche di ridurre gli organici ridondanti, inserire un maggiore numero di componenti femminili, e operare un graduale abbassamento dell’età media, almeno per le posizioni non apicali.  Si tratta di proposte riguardanti un numero minimo iniziale di componenti per assicurare il funzionamento degli organi di giustizia, con il proposito di verificare successivamente un’eventuale necessità di integrazione degli organici. Il Consiglio ha dato delega al Presidente federale di nominare i rappresentanti della giustizia sportiva territoriale.
Di seguito le proposte per i ruoli apicali della Giustizia Sportiva:

Giudici Sportivi
Lega Serie A – Gerardo Mastrandrea
Lega B – Emilio Battaglia
Lega Pro – Pasquale Marino
Serie D – Aniello Merone
Divisione Calcio a 5 – Renato Giuffrida
Dipartimento Calcio Femminile – Sergio Lauro
Settore Giovanile e Scolastico – Francesco Alessandro Magni

Corte Federale d’Appello
Primo Presidente e Presidente sezione consultiva – Sergio Santoro
Presidente 1ª sezione – Gian Paolo Cirillo
Presidente 2ª sezione – Maurizio Greco
Presidente 3ª sezione – Pierluigi Ronzani
Presidente 4ª sezione Mauro Sferrazza

Corte Sportiva d’Appello
Presidente 1ª sezione – Piero Sandulli
Presidente 2ª sezione – Stefano Palazzi
Presidente 3ª sezione – Italo Pappa

Tribunale Federale Nazionale
Presidente – Cesare Mastrocola
Presidente sezione tesseramenti – Andrea Annunziata
Presidente sezione vertenze economiche – Stanislao Chimenti

Procura Federale
Procuratore federale – Giuseppe Pecoraro
Procuratore aggiunto Interregionale – Mauro Balata

Su proposta del Presidente federale, il Consiglio ha approvato l’integrazione della Commissione Medica Federale, presieduta dal Prof. Paolo Zeppilli ed attualmente composta dai membri Borrione, Castellacci, Ferretti e Tranquilli, con la dott.ssa Maria Grazia Rubenni, responsabile della sezione Medica del Settore Tecnico FIGC, e con il prof. Giuseppe Capua, medico specialista in Medicina dello Sport e Traumatologia già Presidente della Commissione Federale Antidoping e Tutela della Salute.

Riforma format campionati nazionali femminili

Il Consiglio ha ratificato la riforma dei campionati nazionali femminili già approvata dal Comitato ristretto per lo sviluppo del calcio femminile in data 4 agosto 2016.

Ricorso Paganese Calcio al Tar: provvedimenti conseguenti

Il Consiglio ha preso atto della decisione del Tar del Lazio riguardante la società Paganese Calcio dandone esecuzione.

Tratto dal sito ufficiale Figc

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.