Aon Open Challenger Messina: passano il turno Galan, Hurcakz, Marti e Brizzi

Il super torneo genovese di tennis è iniziato con la fase delle qualificazioni. Assegnata la prima wild card a Denis Istomin

60
Un'immagine della finale dell'Aon (Foto Paolo Cresta)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Si è alzato ufficialmente il sipario sulla 14esima dell’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina, il torneo internazionale di tennis in corso da oggi presso i campi di Valletta Cambiaso a Genova, con le prime partite delle qualificazioni e già un grande pubblico si è dato appuntamento presso la splendida struttura per seguire i match. Intanto è stata assegnata la prima wild card a disposizione dell’organizzazione e il palcoscenico di Valletta Cambiaso si arricchisce di un altro giocatore di  grande livello: si tratta dell’uzbeko Denis Istomin. Il tennista, 29enne, ha vinto un titolo nel circuito maggiore ATP: ha trionfato infatti lo scorso anno a Nottingham, torneo ATP World Tour 250. Istomin è già stato numero 33 nel  ranking mondiale. E salgono a 22 i titoli in ‘campo’ a Valletta Cambiaso vista la presenza di Tommy Robredo (12), Albert Montanes (6), Carlos Berlocq (2) e Horacio Zeballos (1)

Nelle qualificazioni intanto supera il primo turno il colombiano Daniel Galan che batte il ligure Francesco Picco in due set 7-6/6-4. Avanti anche Hubert Hurkacz (nella foto di Paolo Cresta) che vince 6-1/6-2. Volano al secondo turno anche lo svizzero Yann Marti (doppio 6-2 con lo svedese Isak Arvidsson). Vittoria anche per Alberto Brizzi: 6-1/6-1 con Enrico Becuzzi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.