Al via domani la terza edizione del 5 Terre Art Festival

Alle ore 5,30 si vedrà sorgere il sole al Santuario Nostra Signora di Montenero di Riomaggiore, ascoltando "La Leggenda del Rex" di Massimo Minella

97
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Prende il via all’alba la terza edizione del 5 Terre Art Festival – Albe e Tramonti, prodotto da Teatro Pubblico Ligure con la direzione artistica di Sergio Maifredi. Domani alle ore 5,30 si vedrà sorgere il sole al Santuario Nostra Signora di Montenero di Riomaggiore, ascoltando il racconto di una delle storie più esaltanti e tragiche del Novecento, in cui l’uomo appare grande e piccolo contemporaneamente: “La leggenda del Rex”. Dal Nastro Azzurro a Fellini. Un viaggio nel mito. Ne è autore e interprete il giornalista scrittore Massimo Minella, le cui parole sono accompagnate sul palco dalla fisarmonica di Franco Piccolo. La mise en espace di Minella, prodotta da Teatro Pubblico Ligure, è un incrocio di parole, musica e immagini che ha sullo sfondo il più celebre dei transatlantici. Non è storia, ma è leggenda. Perché la seconda sopravvive e supera la prima. Gli anni brevi e intensi della nave dei record scorrono sullo sfondo di un’avventura che sa essere divertente e amara, che sorprende, affascina e ferisce. Fino al tragico epilogo. Ma questa non è la fine o, meglio, non è la fine dell’avventura del Rex che sopravvive al suo affondamento e torna a vivere nell’immaginario collettivo. Sarà la metafora della fuga da una provincia troppo stretta, magistralmente sognata da Federico Fellini, ma anche un veicolo pubblicitario.

L’ingresso è libero. Fra le novità di quest’anno c’è il bus navetta che mercoledì 24 giugno alle 5,15 partirà dalla piazza Riomaggiore per portare gli spettatori al Santuario di Montenero per assistere allo spettacolo La leggenda del Rex.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.