Non chiedete a Criscito un pronostico su Genoa-Juve

«Ma che vuo' chisto? Chist' è pazzo» risponde nella sua lingua il difensore napoletano. E aggiunge: «Non abbiamo pressioni. Loro devono vincere, altrimenti l'Inter scappa»

29
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Chi domanda a Mimmo Criscito una previsione per la partita contro la Juve riceve una risposta tipicamente napoletana: «Ma che vuo’ chisto? Chist’ è pazzo». Il difensore è più che scaramantico, non sopporta le “ciucciuvettole” ossia gli uccelli del malaugurio: «I pronostici non li faccio manco sotto tortura». Criscito ha un grande pregio, affrontare l’attesa con l’ironia e il buonumore: «Vi dico solo che sarà un grande gara. Noi, come sempre, non guardiamo né in casa d’altri né le tabelle. Sabato ci giocheremo la nostra partita, senza pressioni, convinti dei nostri mezzi. Loro sono chiamati al successo dopo il pareggio di domenica, per forza, se no l’Inter scappa». Mimmo teme un giocatore in particolare: «Dico Iaquinta perchè è un amico e perchè adesso ha trovato quella continuità che non aveva prima». E conclude minimizzando la tensione, ma con un auspicio per i tifosi: «Una partita come le altre. Certo di là c’ho giocato però adesso ho in testa solo il Genoa e quel sogno».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.