Il Genoa entra nel salotto buono del calcio internazionale

Secondo la graduatoria di aprile dell'istituto tedesco Iffhs, è entrato al 181° posto della classifica dei club: risultato molto prestigioso poiché non tiene conto del possibile quinto posto in A e della sicura qualificazione per l'Europa League

14
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

I pragmatici anglosassoni, innamorati delle statistiche, hanno spesso un detto sulla bocca: “Esistono bugie, grandi bugie e… statistiche”. Sarà per questo che viene da sorridere scorrendo la graduatoria di aprile redatta dall’Iffhs, l’Istituto Internazionale di Storia e Statistica del Calcio, l’organismo che da Bonn, in Germania, pubblica mensilmente una classifica mondiale di rendimento dei club, basandosi sui risultati degli incontri ufficiali (campionati e coppe nazionali e internazionali) tenuti nell’anno solare in corso. Svetta il solito Manchester United, seguito da Barça e Chelsea. Ma alle spalle di tanta aristocrazia del pallone, è aperta la lotta per inserirsi nel giro che conta: quest’anno alla bagarre si iscrive anche il Grifone, piazzato dai matematici tedeschi al 181° posto in compagnia di Monaco, Borussia Dortmund, Benfica e Steaua Bucarest. Un risultato comunque prestigioso per il Genoa, visto che non tiene conto del possibile quinto posto in Serie A e della sicura qualificazione per l’Europa League 2009-10. Con quelle credenziali, il Vecchio Balordo sta preparando lo zaino per la scalata.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.