Domani ultimo saluto a Eugenio Mura, Grifone degli anni ’30

Ieri è mancato Eugenio Mura, giocatore del Genoa negli anni 30 e grande tifoso fino agli ultimi giorni della sua vita. Iniziò la sua carriera calcistica proprio nella squadra della sua città natale nei cosiddetti Sanguineti boys, denominazione derivante dall’allora presidente del sodalizio rossoblu, nel ruolo di attaccante, mettendo a segno ben 64 gol, memorabile a […]

12
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ieri è mancato Eugenio Mura, giocatore del Genoa negli anni 30 e grande tifoso fino agli ultimi giorni della sua vita. Iniziò la sua carriera calcistica proprio nella squadra della sua città natale nei cosiddetti Sanguineti boys, denominazione derivante dall’allora presidente del sodalizio rossoblu, nel ruolo di attaccante, mettendo a segno ben 64 gol, memorabile a livello giovanile la sestina effettuata a La Spezia durante una gara di campionato contro la compagine del Levante ligure.

Nel 1932 entrò nel giro della prima squadra come riserva naturale dell’argentino Juan Esposto (all’epoca non esistevano le sostituzioni durante una gara), giocando esclusivamente una dozzina di gare ufficiali di Coppa Italia ed una di Coppa Europa Centrale a Vienna, contro il Rapid, persa 3-0, fungendo da mezzala.

Concluse la carriera nel Genoa nel 1935 ad appena 21 anni in seguito ad un grave infortunio subito al ginocchio.

Si è spento l’11 novembre 2011 all’ospedale Galliera di Genova, all’età di 97 anni. Il funerale sarà celebrato domani alle ore 8,15 nella chiesa San Nicola di Borzoli.

(Si ringrazia Fabrizio Ligarotti per la cortese segnalazione)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.