Domani gara speciale per il Genoa contro il Ceis

I rossoblù affronteranno a Pegli la squadra genovese che gioca nel campionato di terza categoria, composta da giovani richiedenti asilo: ingresso libero per tutti

88
Il Genoa (e Rossi) applauditi dalla Nord (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un’amichevole all’insegna dei valori della solidarietà e dell’accoglienza, storicamente insiti nella città di Genova. Da ciò è nata l’idea del test tra il Genoa e la Ceis Genova Sport, squadra amatoriale che gioca nel campionato di terza categoria ed è composto da giovani richiedenti asilo allenati da Franco Bobba (ospiti nelle strutture di accoglienza del Ceis Genova). L’amichevole si giocherà alle 16.00 di domani, data in cui il Genoa per coincidenza vinse il primo campionato nazionale, al Centro Sportivo Signorini. L’ingresso è libero a tutti.

“Mister Davide Ballardini – si legge sul sito ufficiale del Genoa – ha accolto entusiasticamente la proposta recapitata, cogliendo l’importanza dell’attività messa in campo dal Ceis Genova Sport, per offrire un messaggio chiaro di apertura della nostra città e opportunità di integrazione sociale – un cavallo di battaglia della Genoa Vales Cup – anche grazie ai lavori di pubblica utilità e volontariato che questi ragazzi garantiscono alla comunità locale in vari modi. L’evento si colloca all’interno del programma “Genova città aperta” sostenuto dall’Amministrazione. Il Genoa apre le porte del suo impianto per una iniziativa che va oltre il terreno di gioco, sbarcando sino ai Centri di Accoglienza Straordinari dove sono ospiti i giovani richiedenti asilo”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.