De Rensis, avvocato di Izzo: “Accusa ridotta di tre quarti, avanti in appello”

"Sono certo che Armando Izzo resterà un calciatore. Non c'è più l'illecito"

30
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La sentenza di primo grado del TFN ha condannato Armando Izzo a diciotto mesi per doppia omessa denuncia. L’avvocato Antonio De Rensis, difensore del calciatore del Genoa, spiega ai microfoni di Primocanale: “Siamo partiti da un’accusa di sei anni con la preclusione della grazia formulata sulla base di due illeciti, dopo la sentenza di primo grado il carico sanzionatorio è stato ridotto di tre quarti ed è scomparso l’illecito. Sono convinto che in appello i diciotto mesi si ridurranno di gran lunga e che Izzo continuerà a fare il calciatore. Le sorti della sua vita sono cambiate dopo questa sentenza“.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.