Bocchetti: «Comunque vada la nostra è stata una grande stagione»

Il giovane difensore campano è stato una delle rivelazioni di questa stagione in casa Genoa

7
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Comunque vada a finire, la nostra è stata una stagione davvero fantastica». Parole e musica di Salvatore Bocchetti, vera sorpresa di questo EuroGenoa. «Anche personalmente – continua il difensore ex Frosinone – è stato un campionato davvero positivo, dove sono arrivato fino alla Nazionale, sogno di tutti i calciatori. Certo che ho commesso qualche errore, ma anche questi ti permettono di crescere e di fortificarti». Poi continua: «Comunque non leggo mai i giornali, o guardo le trasmissioni sportive. Mi interessa solo crescere ed allenarmi sempre meglio». Niente male come esordio nella massima serie per un’esordiente assoluto, senza considerare che attualmente il Genoa è la terza migliore difesa del campionato. «Non solo la difesa, ma tutta la squadra ha giocato alla grande. Adesso restano ancora tre gare dove tutto può succedere, ma ripeto che se anche non andremo in Champions Leagure, siamo riusciti a riportare il Genoa in Europa dopo parecchio tempo. Comunque noi ci proveremo fino alla fine per arrivare quarti». Due parole poi sul tecnico di Grugliasco: «A Gasperini devo davvero tanto, perché mi ha fatto crescere sia dal punto di vista tattico che da quello psicologico, anche se non voglio dimenticare Monaco e Giampaolo, che mi hanno permesso di diventare un uomo». A volte qualcuno avrebbe preferito che i difensori rossoblù spazzassero via il pallone senza complimenti, «siamo noi a decidere qual è la cosa giusta da fare al momento – precisa Bocchetti – anche se sappiamo che il mister vuole che si giochi palla a terra». Ritornando sulla Nazionale aggiunge: «Inutile sperare che ci credo sempre, ma a giugno se sarà quella maggiore o quella dell’Under 21 andrà lo stesso bene». Non manca neanche uno sguardo al mercato: «Dopo il campionato che abbiamo svolto era da immaginare che ci sarebbero state moltissime voci. Per quello che ci riguarda abbiamo in mente solo di finire al meglio il campionato. Sappiamo che confermarsi non sarò facile, ma con questi giocatori importanti sarà ancora più facile, perché sono convinto che la squadra non verrà smantellata». E’ quello che si augurano anche tutti i tifosi genoani.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.