Baroni, Comune di Genova: “Villa Piantelli compresa nella perizia del Ferraris”

"Lo stadio è a bilancio con un dato valore, non vogliamo svenderlo: ci farebbe piacere che lo acquistino i club" spiega il consigliere delegato al patrimonio

155

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Non si fermano le indiscrezioni sull’acquisto congiunto del Ferraris di Genoa e Sampdoria. Mario Baroni, consigliere delegato al patrimonio del Comune di Genova, ha chiarito: «La scorsa settimana abbiamo avuto un incontro con l’Agenzia delle Entrate, un mese fa le abbiamo dato mandato di compiere una perizia del bene stadio Luigi Ferraris, compresa Villa Piantelli in corso De Stefanis».

«Le società ci hanno presentato la loro offerta, aspettiamo la perizia per capire se è congrua. Lo stadio è a bilancio con un certo valore, non vogliamo regalarlo o svenderlo: certo che ci farebbe piacere se l’acquistassero Genoa e Sampdoria. Stavolta il Comune di Genova ha rispettato i termini procedurali» spiega Baroni a Telenord.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.