8 maggio, il Natale del Genoa: uno scudetto e due derby vinti

Nel 1898 il primo tricolore in un'atmosfera da garden party britannico; poi Boselli, Suso e Pavoletti

204
Mauro Boselli, ex Genoa (Floto Valerio Pennicino/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

8 maggio forever. E’ il Natale del Genoa che porta in dote, nella storia, grandi sorrisi.Nel 1898 il Grifone conquistò il suo primo campionato italiano battendo in finale l’Internazionale Torino.

L’atmosfera era da garden party britannico. Di fronte a un centinaio di persone gli uomini di sir James Richardson Spensley superarono la squadra piemontese. Così narra una cronaca del tempo: “Viva e accanita fu la lotta d’ambo le parti. Dopo due ore di gioco le due società si trovavano ad avere un punto pari così che si dovette prolungare la partita per altri venti minuti. I genovesi, quantunque si trovassero con un bravo giocatore fuori combattimento in causa d’una caduta, riuscirono a vincere con un altro punto conquistando la coppa di campionato italiano. L’onore dell’ultimo punto spetta al socio Leaver.

In tempi più recenti, l’8 maggio rappresenta il vivido ricordo di due derby vinti. Quello di Boselli, il retrocessore, al 95′ resterà nella leggenda. Poi, nel 2016, Suso e Pavoletti regalarono una giornata da sogno al Popolo rossoblù: 0-3. Muti in tre muti. E chi se lo dimentica…

[embedcontent src=”instagram” url=”https://www.instagram.com/p/BT1MB_MgLRR/?taken-by=officialpg1893″]

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.