Costa caro il comportamento irrispettoso verso Ventura: Pellé escluso per la gara con la Macedonia

Il Commissario Tecnico Gian Piero Ventura, d’intesa con la FIGC, ha deciso di escludere il calciatore Graziano Pellè dalla lista dei convocati (NDR si legge in un comunicato Figc) per la gara con la FYR Macedonia in programma domenica 9 ottobre a Skopje, per il comportamento irrispettoso tenuto al momento della sostituzione durante la gara […]

33
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Commissario Tecnico Gian Piero Ventura, d’intesa con la FIGC, ha deciso di escludere il calciatore Graziano Pellè dalla lista dei convocati (NDR si legge in un comunicato Figc) per la gara con la FYR Macedonia in programma domenica 9 ottobre a Skopje, per il comportamento irrispettoso tenuto al momento della sostituzione durante la gara di ieri con la Spagna. Far parte della Nazionale comporta infatti la condivisione di valori e l’assunzione di atteggiamenti consoni alla maglia azzurra, a cominciare dal rispetto nei confronti dello staff, dei compagni di squadra e dei tifosi. Il calciatore farà ritorno oggi nel proprio club di appartenenza.

“Il comportamento di Pellè è stato inaccettabile – ha dichiarato il Team Manager della Nazionale Gabriele Oriali – e ci ha costretto ad intervenire. La decisione di escluderlo dal gruppo della Nazionale è stata presa e condivisa dal tecnico e dalla Federazione, pur prendendo atto che il ragazzo si è scusato con i compagni, con il tecnico e con la Federazione riconoscendo l’errore”.

“I calciatori della Nazionale – ha sottolineato Oriali – hanno il compito di rappresentare il Paese e devono essere da esempio per i nostri tesserati, per gli appassionati e per i tantissimi tifosi che ci seguono sempre con entusiasmo. Per questo, ci sono delle regole che tutti coloro che fanno parte della Nazionale, i calciatori come lo staff, devono rispettare, assumendo dei comportamenti adeguati alle rispettive responsabilità. Questa è la nostra linea ed è chiara”.

Adesso il pensiero è rivolto al match di domenica sera con la Macedonia: “Tutto il gruppo è concentrato su questa sfida molto importante sulla strada che porta alla qualificazione al Mondiale 2018, che resta il nostro obiettivo principale”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.