Mondiali femminili: l’Italia supera in rimonta l’Australia con una doppietta di “bum bum” Bonasea

Dopo il gol del vantaggio nel primo tempo dell'australiana Kerr, nella ripresa salgono in cattedra le azzurre che conquistano una preziosa vittoria

451
Barbara Bonasea, autrice della doppietta all'Australia (Foto tweet ufficiale @Vivoazzurro)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Vittoria a sorpresa dell’Italia sulla forte Australia ai Mondiali femminili in Francia. Sul prato dello stadio di Valenciennes le azzurre superano le australiane in rimonta 2-1. Nel primo tempo il vantaggio avversario: capitan Gama atterra la temibile Kerr in area di rigore al 22′. E’ calcio di rigore. La stessa stella australiana batte il penalty, Giuliani respinge il pallone ma la numero riesce a calciare di nuovo e a insaccare. Le azzurre sbandano e le australiane vanno vicino al raddoppio.

Nella ripresa il ct Bertolini effettua due cambi (Bartoli per Galli, Sabatino per Mauro) e passad al 4-3-3- al 4-4-2. La squadra è più ordinata tatticamente e riesce a mettere in difficoltà l’Australia. E arriva il meritato pari: Bonansea soffia il pallone alla Polkinghorne, salta un difensore e batte il portiere Williams con un micidiale diagonale. Brivido poco dopo: l’Australia segna il raddoppio con la solita Kerr, ma è annullato per fuorigioco. Nel finale arriva la vittoria delle azzurre: fallo su Giacinti, punizione sulla trequarti sinistra battuta da Cernoia che crossa sotto porta dove Bonansea di testa fulmina Williams. Venerdì prossimo l’Italia affronterà la Giamaica: è l’opportunità per mettere al sicuro la qualificazione alla fase successiva.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.