Mondiali, ottavi: anche la Croazia passa ai rigori

Come per Russia-Spagna, tempi regolamentari ed extra conclusi sull'1-1 con noia: unico sussulto il rigore sbagliato da Modric. Nella serie dei penalty protagonisti i portieri: poi Raktic segna il 3-2 decisivo

87
Subasic para il rigore decisivo a Jorgensen (Foto tweet ufficiale Fifa World Cup)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Come per Russia-Spagna, Croazia-Danimarca è stato un cocktail di tempi regolamentari ed extra conclusi sull’1-1, con noia. Dopo i gol iniziali di Jorgensen e Mandžukić, l’unico sussulto è stato il rigore sbagliato da Modric, parato da Schmeichel. Nella serie dei penalty sono stati protagonisti i portieri: Schmeichel para i tiri dal dischetto di Badelj e Pivaric, mentre Subasic sventa quelli di Schone e (soprattutto) quello di Jorgensen. Poi Raktic segna il 3-2 (4-3 con i gol dei regolamentari) decisivo che porta i croati ai quarti dove incontreranno la Russia.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.

 

Accetta i statistics, marketing per visualizzare questo contenuto.
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.