Forza Azzurri! Alè Mattia Perin!

In famiglia, con gli amici, a casa, al lavoro o, perché no, al Genoa Museum and Store. Manca poco al match tra Italia e Costarica e sale l’attesa, al pari della temperatura a Recife, per una partita che, complice la vittoria dell’Uruguay con l’Inghilterra, vale una piccola ipoteca sul passaggio agli ottavi, ma non chiuderà […]

37

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

In famiglia, con gli amici, a casa, al lavoro o, perché no, al Genoa Museum and Store. Manca poco al match tra Italia e Costarica e sale l’attesa, al pari della temperatura a Recife, per una partita che, complice la vittoria dell’Uruguay con l’Inghilterra, vale una piccola ipoteca sul passaggio agli ottavi, ma non chiuderà i conti quale che sarà il verdetto. Dopo la bella prova dell’esordio, orchestrata da un Pirlo in versione pifferaio magico, c’è tanto da fare, guadagnare, perdere. A disposizione di Prandelli siederà in panchina Perin, il primo portiere nella storia del Genoa convocato per il Mondiale, a suggello della strepitosa stagione tra i pali rossoblù. In quelli azzurri rientra Buffon. Uno che mai ha nascosto le simpatie per il Grifo, da quando ragazzo si recava allo stadio Ferraris. A centro campo confermata la presenza di Thiago Motta, protagonista nella stagione del quinto posto con la maglia a quarti.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.