Ottanta anni fa: il Genoa rallentò la corsa verso il primato del Milan di «mister» Garbutt

Nel 1937, il Grifone (targato Genova 1893) pareggiò 2-2 a San Siro contro i rossoneri con una doppietta di Marchionneschi

107
Genoa Coppa Italia 1937
1937: il Genoa conquista la Coppa Italia (Foto Genoa Cfc)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Domenica 4 aprile 1937 il Genova 1893 (come all’epoca si chiamava, in omaggio all’autarchia linguistica fascista, il Genoa) affrontò, sotto lo sguardo del Commissario Unico della Nazionale Italiana, Vittorio Pozzo, a “San Siro” il Milan, sulla cui panchina sedeva il suo ex allenatore, l’inglese «mister» William Thomas «Billy» Garbutt, ritornato, a causa dello scoppio della Guerra Civile Spagnola, in Italia dopo un campionato (concluso con la conquista del titolo nazionale) alla guida dell’Athletic Bilbao.

I rossoneri, che prima dell’inizio della gara occupavano in solitudine il secondo posto a tre punti di distanza dal capolista (e poi vincitore del titolo nazionale) Bologna, furono messi in grande difficoltà nel primo tempo dagli ospiti, guidati dal tecnico austriaco Hermann «l’umazz» Felsner, che ottennero meritatamente il vantaggio al 33’ con l’italo-belga Alfredo Marchionneschi sugli sviluppi di un’azione di calcio d’angolo, ma non lo seppero conservare fino al riposo, essendo stati raggiunti allo scadere da una rete segnata con un forte tiro da Giovanni Moretti, a coronamento di una bella azione d’attacco imbastita da Egidio Capra II ed Aldo Boffi. Proprio Boffi al 5’ di una ripresa molto più equilibrata portò in vantaggio i padroni di casa con un tiro che sfuggì alla presa del portiere Manlio Bacigalupo III, il quale si sarebbe riscattato venti minuti dopo, respingendo sul fondo un tiro di Remo Cossio (autore dell’unica rete nella partita dell’andata), presentatosi solo davanti a lui.

Alfredo Marchionneschi ala del Genoa nel 1937 (Da Enciciclopediadelcalcio.it)
Alfredo Marchionneschi ala del Genoa nel 1937 (Da Enciciclopediadelcalcio.it)

Per la legge non scritta del calcio del “goal fallito, goal subito” il Milan pagò dazio quattro minuti dopo con una rete di Marchionneschi (che in quella stagione si sarebbe ripetuto con una doppietta a danno dei rossoneri nella ripetizione della semifinale di Coppa Italia, giocata al “Luigi Ferraris” quattro giorni prima che il Genova 1893 conquistasse, domenica 6 giugno 1937, l’ambito trofeo allo stadio “Giovanni Berta” di Firenze, sconfiggendo 1-0 la Roma), imbeccato da Arcari III.

Stefano Massa

(Membro del Comitato Ricerca e Storia del Museo della Storia del Genoa)

Tabellino incontro

Milan-Genoa 2-2

Reti: p.t. Marchionneschi 30′ Moretti 45′ s.t. Boffi 5′ Marchionneschi 29′
Milan:
Zorzan; Perversi, Bonizzoni; Rigotti, Bortoletti, Gianesello; Capra, Moretti, Boffi, Gabardo, Cossio;
Genoa: Bacigalupo; Agosteo, Vignolini; Bigogno, Genta, Figliola; Arcari III, Perazzolo, Fasanelli, Scarabello, Marchionneschi;
Arbitro: Sig. Bevilacqua di Viareggio

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.