Correva l’anno 1991: quell’indimenticabile rimonta del Genoa sull’Oviedo in Coppa Uefa

Dopo aver perso all'andata 1-0, il Grifone ribaltò con un netto 3-1 il risultato sugli spagnoli con doppietta di Skuhravy e gol di Caricola

1241
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Riprendiamo il racconto della rimonta del Genoa sull’Oviedo nella Coppa Uefa 1991-1992 tratta dal sito ufficiale del club rossoblù.

Basti dire che i giocatori arrivarono al Luigi Ferraris, lo stadio di casa, facendo l’autostop con mezzi di fortuna per scavalcare il traffico. Il segno dell’attesa spasmodica che si era scatenata in città, nella città genoana, per una rimonta passata alla storia. Corsi e ricorsi. Ai primi di ottobre del 1991, l’euro-Genoa di Coppa Uefa, arrivato poi in semifinale, disputò il ritorno dei trentaduesimi, ribaltando lo 0-1 dell’andata a Oviedo. Una di quelle giornate da entrarci e non uscirci più. E l’ultimo chiuda la porta. Finì 3-1. Un carico di emozioni e di adrenalina. Indelebili in chi visse l’apoteosi dal vivo, quando ormai le speranze erano solo un soffio, pronto a esalare l’ultimo respiro. Il vantaggio di Skuhravy, su assist di ‘Pato’. Il pareggio ospite con il solito Carlos. Il 2-1 di Caricola con un tiro al fulmicotone. Non sufficiente a passare il turno. E poi.

Poi il 3-1 firmato dal gigante boemo a due minuti dalla fine, con i 40 mila che affollavano gli spalti in piedi, per aiutare a spingerla dentro a più non posso. “Sulla mia testa, la mano di dio” il commento che Tomas, lesto a schiacciare in area il bottone verso l’ultimo piano, l’unico in grado di portarlo a intercettare la traiettoria su cross al bacio di Ruotolo, incorniciò dentro un’impresa che voleva dire volare, dopo tanti anni, ancora nei cieli in Europa. Il Genoa del presidente Spinelli e dell’allenatore Bagnoli. Di Signorini, Torrente, Eranio, Bortolazzi. Nomi così. Saldati con la fiamma ossidrica alla memoria collettiva. Marassi come un vulcano quella sera. Un’esplosione di gioia come raramente altre volte si sia verificato nel passato più o meno recente.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.