Correva l’anno 1937: il fascismo estromette il Genoa dalla Coppa dell’Europa Centrale

Dopo la feroce aggressione subita dai rossoblù in casa dell'Admira Wacker, il Ministero degli Interni decise ingiustamente di stoppare la disputa del ritorno con i viennesi e entrambe furono escluse dal comitato organizzatore. Della decisione se ne avvantaggiò la Lazio

422

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’antefatto: domenica 21 marzo 1937, al “Prater” di Vienna, l’arbitro svedese Olsson sospese, a sedici minuti dalla fine, con i padroni di casa in vantaggio per 2-0, la partita (unico caso per gli Azzurri prima di Italia-Serbia al “Luigi Ferraris” di martedì 12 ottobre 2010), di Coppa Internazionale (sarà annullata) tra Austria ed Italia, perché il campo era diventato una “bolgia dantesca” (evidenti le ragioni extrasportive del fatto).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.