MANDORLINI: “Ci stiamo impegnando, ma le cose non girano”

"Credo che la squadra e l’allenatore siano disposti a tutto, anche a un ritiro"

86
Andrea Mandorlini durante Udinese-Genoa (Foto Dino Panato/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

 

“Il mio futuro? Stiamo facendo tutti tanto, ma le cose non girano. Subiamo molto l’aspetto di andare sotto e soffrire più del dovuto. Si vede, non c’è bisogno di essere degli scienziati”. Così ha risposto Andrea Mandorlini in conferenza stampa, ripresa da Radio Nostalgia, sul suo possibile esonero e sul ritorno di Juric. La decisione in merito dovrebbe essere presa dal presidente Enrico Preziosi nelle prossime ore. Il tecnico del Genoa ha spiegato cosa occorre per superare questo momento di crisi: “Credo che la squadra e l’allenatore siano disposti a tutto, anche a un ritiro. Qui si vuole fare tutto il possibile per raggiungere la salvezza. È troppo importante il futuro di questa squadra”.

Mandorlini ha spiegato la sua versione dello svantaggio:“La squadra deve trovare un modo per uscire da questa secca. Abbiamo preso un gol su palla da fermo, ma eravamo partiti meglio”. Però, secondo la sua opinione “ci sono stati tanti aspetti positivi, ma anche di una partita che ha visto il suo portiere fare una parata e prendere tre gol”. Il problema del Grifone è questo: “Abbiamo difficoltà, c’è poca tranquillità. La partita è lì e fa parte del nostro mestiere. Noi però dobbiamo fare punti. Una volta che prendiamo gol ci sciogliamo al sole? È un problema di squadra, non di singoli giocatori. Al di là di tutti i discorsi che possiamo fare, se questi poi sono i risultati è un moemnto in cui non va bene nulla”.

Il tecnico spiega che nei primi 20 minuti la squadra ha avuto qualche occasione: “Prima di prendere il gol abbiamo avuto quattro o cinque palle per fare male. È la mia impressione: poi hai preso questo gol dal niente e il raddoppio su una palla rimbalzata più volte”. E conclude: “Qualche situazione per rimettere in piedi una gara l’abbiamo avuta, tuttavia dobbiamo fare di più”.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE TUTTA LA CONFERENZA DI MANDORLINI SU BUONCALCIOATUTTI.IT

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.